, ,

Pensioni 2017, i requisiti per i medici ex Inpdap

A quali regole sono soggetti i medici ospedalieri ex Inpdap?

Risposta: 

In questo specifico caso esistono tre modalità di pensionamento: la pensione di vecchiaia, la pensione anticipata e l’opzione donna. L’opzione donna prevede che le dipendenti nate tra ottobre e dicembre 1958, con 35 anni di contributi maturati entro il 31.12.2015, possano andare in pensione con 57 anni e 7 mesi optando per il calcolo della pensione interamente con il sistema contributivo.

I requisiti per la pensione ordinaria di vecchiaia si articolano come segue:

  • medici ospedalieri: l’età pensionabile scatta al compimento dei 65 anni con anzianità contributiva massima di 40 anni;
  • dirigenti medici: la risoluzione d’ufficio che non opera per i responsabili di struttura complessa) non si applica prima dei 65 anni;
  • i restanti medici maturano il diritto al compimento dei 66 anni e 7 mesi (nati entro maggio 1950).

Sono comunque necessari almeno 20 anni di anzianità contributiva e la cessazione del rapporto di dipendenza. La decorrenza del pagamento scatta dal primo giorno successivo alla cessazione del rapporto.

Pensione anticipata, maturazione del diritto:

  • medici uomini con almeno 42 anni e 10 mesi (3+7)* di anzianità contributiva;
  • medici donne con almeno 42 anni e 10 mesi (3+7)* di anzianità contributiva.

È utile osservare che la Legge di Stabilità 2016 prevede che le pensioni anticipate con decorrenza tra il 1.01.2016 ed il 31.12.2017 non siano soggette ad alcuna penalizzazione anche se l’accesso avviene con meno di 62 anni d’età. La legge di Bilancio 2017 invece, a partire dal 1.01.2018 cancella ogni penalizzazione della Legge Fornero.

Il pagamento decorre, in presenza dei requisiti, dal primo giorno successivo a quello di presentazione della domanda, cessata l’attività lavorativa.

Risulta disciplinato anche il caso di pensionamento anticipato per coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 31.12.1995. I medici (uomini e donne) compresi in questa categoria devono aver compiuto 63 anni e 7 mesi e vantare almeno 20 anni di contribuzione effettiva.

*aumento per considerazione speranze di vita

Per ulteriori chiarimenti contattare info@studiolobello.net