,

L’Ordine può ridurre le quote annuali a pensionati e studenti

Tra le competenze degli Ordini provinciali c’è anche quella di aumentare o diminuire la tassa annuale in base a criteri quali l’età o l’anzianità di laurea.

Il tema trattato durante l’incontro tra il Presidente della Federsperv e la Presidente della Fnomceo, risulta di particolare interesse soprattutto per i giovani medici neolaureati che spesso si avviano alla professione con importanti oneri economici e gli anziani pensionati che non esercitano più in modo abituale. La possibilità di modificare le quote annuali, da un punto di vista normativo, non sembra essere meta irraggiungibile e infatti, sull’esempio di quanto già fatto dall’Ordine di Milano e dall’Ordine dei Giornalisti, i due Presidenti stanno lavorando per fare chiarezza e stendere così delle linee guida da indirizzare a tutte le sezioni provinciali.

Qui di seguito è possibile scaricare l’articolo tratto da Doctor33.

Federspev e Fnomceo_ Ordine può ridurre tassa annuale a pensionati e studenti