,

ECM: ecco le altre novità per il 2017

medici-e-formazione

Il 2017 è sicuramente un anno pieno di novità in tema ECM. Oltre alle nuove regole sull’attribuzione dei crediti, all’opportunità di recuperare fino a metà del fabbisogno formativo quest’anno, allo scambio di dati su crediti e discenti deciso tra ministero della Salute e Fnomceo, ora arriva anche l’intesa tra Governo e Regioni.

Non è ancora ufficiale ma all’esame della Conferenza Stato-Regioni c’è una bozza di un testo che, per chi ha sempre seguito regole e direttive, riparte dall’intesa del 2012 dove a parte i provider accreditati, si elencano le tipologie di eventi accreditabili: residenziali, Fad, sul campo e blended per la professione medica.

La novità che colpisce è costituita di Manuali che conterranno le regole da seguire nelle relazioni tra sponsor, provider e i medici. Al di là dei manuali destinati ai provider, sono previsti: un manuale nazionale e 21 manuali regionali e di provincia autonoma ed un Manuale per valutare l’accreditamento di un singolo medico.

La CNFC (Commissione Nazionale per la Formazione Continua) rimane l’organo che detta i requisiti dei provider nazionali, li nomina, fissa i fabbisogni di crediti e le regole per gli esoneri, e soprattutto approva i manuali. La Consulta FC invece, formata da rappresentanti di ordini, sindacati, società scientifiche e associazioni di pazienti, darà pareri consultivi mentre gli Ordini sono preposti a vigilare sull’assolvimento
degli obblighi formativi degli iscritti e a sanzionare chi non si aggiorna ai sensi della Legge 148/2011 (art. 3 comma 5).

È importante sottolineare che gli Omceo possono essere provider ma devono offrire almeno il 50% dei crediti su temi deontologici.

Con le nuove regole, Agenas gestisce la rete informativa sugli eventi nazionali e regionali, l’albo dei provider e i dati sull’attuazione del programma Ecm; Cogeaps ha i dati sul monitoraggio dei professionisti, sui curricula e sui dossier formativi, e i due enti si scambiano i dati raccolti per i rispettivi fini istituzionali.

 

Lo Studio Lo Bello provvede, con opportuna delega, all’apertura della posizione Co.Ge.A.P.S., alla gestione dei crediti e all’aggiornamento delle password dei propri clienti.

Per maggiori informazioni:

www.studiolobello.net

info@studiolobello.net

 

 

Nel prossimo numero verrà pubblicato art. sui crediti esteri