, ,

ECM 2017-2019, novità e conferme

medici-e-formazione

Medici: ecco la proroga per l’acquisizione dei crediti del triennio 2014-2016. Dal 1 Gennaio al 31 Dicembre 2017 si può acquisire fino al 50% dei crediti del triennio in scadenza.

La Commissione ha innanzitutto confermato i crediti per il 2017-2019, saranno 150 e si terrà conto di esoneri ed esenzioni. È inoltre confermato il meccanismo che riconosce i medici “virtuosi” con le seguenti modalità di premio:

–       Riduzione di 15 crediti per tutti coloro che abbiano soddisfatto il proprio dossier informativo;

–       Ulteriore riduzione di 30 crediti per coloro che nello scorso triennio hanno maturato tra 121 e 150 crediti;

–       Riduzione di 15 crediti per coloro che hanno acquisito tra 80 e 120 crediti.

Resta a questo punto al medico spendersi per completare i crediti del triennio in corso.

La nuova formazione residenziale vale un credito all’ora nel caso in cui siano previsti fino a 100 partecipanti. È prevista la possibilità di incremento di 0,30 crediti/ora nel caso in cui si tratti di eventi rivolti ad un numero massimo di 25 persone. Come negli anni passati il medico deve superare un prova di valutazione e la sua presenza in sala deve raggiungere almeno il 90% del tempo. Il questionario, unitamente all’attestato di presenza, va compilato anche nella formazione a distanza.

Convegni, congressi, simposi e conferenze. I crediti previsti sono 0,30 per ora con un massimo di 6 crediti. In questo caso non ci sono test di apprendimento.

Nel caso di eventi intra-congressuali, ossia eventi che si svolgono all’interno di congressi e convegni come workshop, seminari e corsi teorici dove siano previsti meno di 100 partecipanti, sono assegnati 0,70 crediti orari ed è prevista la verifica dell’apprendimento. Comunque i crediti ottenuti in tale maniera escludono la possibilità di sommare i crediti formativi previsti con quelli del convegno, congresso, simposio o conferenza di riferimento. Possono essere riconosciuti ulteriori 0,30 crediti se i medici partecipanti raggiungono le 25 unità e contemporaneamente vengono svolti momenti di interattività qualora i partecipanti raggiungano le 50 unità (nel rispetto del vincolo di 25 discenti previsti per tutor/docente).

Per le videconferenze verranno corrisposti gli stessi crediti della formazione residenziale ed è prevista la verifica dell’apprendimento.

Alla formazione sul campo vengono assegnati 1,5 crediti/ora con possibilità di incremento di 0,3 crediti a seconda dei progetti e degli obiettivi. Ovviamente sarà sempre necessaria la valutazione di apprendimento che in questo caso verrà effettuata dal tutor del provider incaricato.

Particolare attenzione sarà riservata alla formazione che si svolge attraverso i gruppi di miglioramento (comitati aziendali permanenti, commissioni di studio, comunità di apprendimento, gruppi di lavoro e di studio, audit clinico e/o assistenziale, Pdta integrati e multiprofessionali). Per costituire un gruppo occorre lavorare ad una ricerca, proporre documentazioni, fare analisi di cari-report ed essere formalmente designati nei gruppi. Anche in questi casi la presenza documentata deve raggiungere il 90% e il tutor ha il compito di redigere un rapporto conclusivo basato sulla valutazione dell’apprendimento. In questa particolare formazione viene nominato un tutor e viene stabilito un numero prefissato di medici.

L’attività di ricerca è considerata formazione sul campo e va approvata dal comitato etico. I crediti sono assegnati in base alla valutazione di apprendimento da parte del responsabile del progetto e sono previsti:

–       5 crediti per progetti fino a 6 mesi;

–       10 crediti per progetti tra 6 e 12 mesi;

–       20 crediti per progetti tra 1 e 2 anni.

La formazione a distanza vale un credito all’ora come l’e-learning. In quest’ultimo caso è possibile un incremento di 0,5 crediti/ora qualora siano presenti dei tutor e sia previsto un ambiente di collaborazione come chat e forum.

Per la FAD sincrona sono riconosciuti 1,5 crediti all’ora.

La formazione blended infine, prevede la somma dei crediti che vengono assegnati ai singoli moduli.

Carmelo Lo Bello